Aprire una pizzeria con 10.000 euro: è possibile?

comprare una pizzeria

Se stai pensando di aprire una pizzeria con 10.000 euro sappi che esistono diverse possibilità che tu riesca a realizzare il tuo sogno di diventare indipendente e imprenditore.

In questo articolo abbiamo deciso di spiegarti esattamente come aprire una pizzeria con 10.000 euro cercando di essere il più precisi possibile con le informazioni.

Ad ogni modo, comprare una pizzeria necessita di un investimento iniziale non indifferente, contando che bisogna preventivare anche la manutenzione nel medio-lungo periodo.

Ecco dunque una guida, al fine di comprendere se sia possibile aprire una pizzeria con 10.000 euro e quali sono le strategie da attuare.

Aprire una pizzeria con 10.000 euro: mito o realtà?

mito o realtà?

Aprire una pizzeria, esattamente come qualsiasi altro locale commerciale, richiede un esborso economico in proporzione al tipo di locale che si decide di acquistare. Noi però vogliamo spiegarti come aprire una pizzeria con 10.000 euro e quali sono le soluzioni che si possono seguire per risparmiare.

Affermiamo subito che con questa disponibilità economica non è possibile aprire una pizzeria di 200mq (130 coperti). Strutture con questa capienza, con una clientela consolidata, un fatturato alto, hanno un costo non inferiore ai 100.000 euro.

Ma allora, è possibile aprire una pizzeria con 10.000 euro? Certo, ci sono diverse soluzioni a riguardo che a tal proposito, abbiamo voluto ampliare nei prossimi paragrafi.

La pizzeria in franchising

La prima soluzione per riuscire ad aprire una pizzeria con 10.000 euro, è quella rappresentata dal franchising. Le possibilità di aprire un locale ed ottenere successo sono altissime perché il brand che deciderai di “sposare”, è già conosciuto e affermato sul mercato di nicchiae.

Ogni nuova attività, sia essa in franchising o indipendente, ha dei costi di avviamento. Il vantaggio del franchising, tuttavia, è che la società madre generalmente fornisce una stima dell’investimento iniziale richiesto.

Quando si sottoscrive un contratto, sono previste delle clausole al suo interno. Le affiliazioni con brand e marchi, comportano che si debba rispettare tutte le indicazioni fornite dall’azienda madre, in quanto come ben sappiamo, i locali in franchising devono avere tutte le medesime caratteristiche.

La pizzeria al taglio

La seconda soluzione che voglio proporti per aprire una pizzeria con 10.000 euro è rappresentata dalla pizzeria al taglio. Infatti in questo caso sono sufficienti 30 metri quadri per il laboratorio e svolgere in proprio il mestiere del pizzaiolo.

In tantissime città, sono state aperte numerose pizzerie al taglio che non contengono nemmeno una sala per i clienti, ma la distribuzione delle pizzette avviene proprio fronte strada. Si tratta di una soluzione conveniente per chi vuole contenere i costi ma allo stesso tempo non vuole rinunciare ad aprire una pizzeria.

Cosa bisogna fare per aprire una pizzeria?

Quando si tratta di aprire una pizzeria, vi sono numerosi passaggi da compiere, soprattutto a livello burocratico. Infatti non bisogna dimenticare le autorizzazioni e il rispetto delle normative al fine di essere in regola con la propria attività.

Per rimanere nel budget dei 10.000 euro, noi consigliamo di svolgere da soli questa parte preliminare.
Tra i principali adempimenti burocratici bisognerà:

  1. aprire la Partita IVA;
  2. eseguire l’iscrizione al Registro delle Imprese presso la propria Provincia;
  3. ottenere l’attestato SAB;
  4. aprire le posizioni INPS e INAIL;
  5. ottenere il certificato HACCP;
  6. richiedere l’autorizzazione per l’affissione dell’insegna;
  7. eseguire i lavori nel locale per metterlo a norma di legge;
  8. richiedere la comunicazione all’Agenzia delle Dogane per il rilascio del permesso indispensabile per la vendita delle bevande alcoliche;
  9. richiedere il permesso per l’occupazione del suolo pubblico, nel caso in cui il locale abbia i tavolini all’esterno.

Questi sono solo alcuni dei passaggi utili per avviare la tua pizzeria in regola con le norme vigenti.

Aprire una pizzeria con 10.000 euro: le idee per risparmiare

mettere soldi da parte

Come abbiamo evidenziato, aprire una pizzeria necessita di costi non indifferenti, che molto spesso è complesso riuscire a mantenere sotto i 10.000 euro. Ma con questa guida abbiamo cercato di raccogliere tutte le soluzioni e i consigli più utili al fine di risparmiare dei fondi da reinvestire in futuro.

Acquista l’attrezzatura di seconda mano

Un’altra strategia è quella rappresentata dall’acquisto dell’attrezzatura di seconda mano in buono stato. Ovviamente in questo caso, bisogna impegnarsi a cercare le attrezzature giuste e strapparle al miglior prezzo. Trovare la giusta occasione e fare l’affare a volte ti sembrerà impossibile, ma credimi che in molti si avvalgono di questo sistema. Trova subito un compromesso che ti permette di poter lavorare e iniziare con la produzione della pizza.

L’attrezzatura e gli utensili da cucina, hanno un costo complessivo che incide notevolmente. Basta pensare che il costo più alto, generalmente, è rappresentato dal forno per cuocere le pizze, in successione l’impastatrice professionale, il frigorifero e ogni altro macchinario indispensabile al fine di svolgere il proprio lavoro.

Chiedi un finanziamento

Se i tuoi fondi iniziali non sono sufficienti per aprire la tua pizzeria dei sogni, allora puoi optare per richiedere un piccolo finanziamento. Infatti esistono davvero numerose opportunità, sia a livello nazionale, regionale ed europeo.

Negli ultimi anni, l’Unione Europea ha erogato dei contributi a fondo perso volti proprio a valorizzare la nascita di neo imprese.

In questo modo avrai il budget indispensabile per iniziare, senza preoccuparti di nulla, iniziando a guadagnare con la tua pizzeria. Infatti sono sempre più le soluzioni di finanziamento predisposte dalle banche o dagli enti statali, al fine di incentivare l’imprenditoria.

Risparmia sui costi di formazione

Sappiamo quanto costano i corsi di formazione, in particolare quelli in presenza. Infatti possono rappresentare un ostacolo per coloro che vogliono diventare pizzaioli, aprire la propria attività, ma non hanno i fondi necessari per farlo.

Noi consigliamo di prediligere i corsi online sulla pizza, in quanto non solo si potranno rivedere in base ai propri orari e impegni, ma si potrà risparmiare anche molto denaro. Si stima che con la formazione online si possa abbattere il costo di circa 3/4 rispetto a un corso in presenza.

In questo modo potrai riuscire ad aprire una pizzeria con 10.000 euro contenendo l’investimento iniziale.

Stai cercando un locale dove aprire la tua pizzeria?

Con questo articolo spero tu abbia compreso come aprire una pizzeria con 10.000 euro, grazie anche a una serie di strategie, soluzioni e consigli utili per riuscire a risparmiare. 

Siamo consapevoli che rimanere entro questo budget non sia affatto facile, ma con qualche accorgimento è possibile, soprattutto preferendo di frequentare corso online sulla pizza da apprendere comodamente online e ovunque tu sia.

Se vuoi ottenere un supporto maggiore, ti consiglio di richiedere una video call con un consulente pizzaiolo.

Condividi su:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Seguici su:

Ti abbiamo incuriosito?

Contattaci per ricevere una consulenza specialistica, partnerships, collaborazioni o semplici curiosità.

Contenuti

Novità

Articoli Suggeriti

Hai bisogno di una mano? Prenota la tua Consulenza Specialistica!

Benvenuto nel modulo di prenotazione, seleziona il giorno e poi l’orario più comodo.
Il pagamento verrà corrisposto dopo l’erogazione del servizio.

Il pagamento verrà corrisposto dopo l’erogazione del servizio.

Consulenza

SPECIALISTICA
99
69
  • Assistenza professionale personalizzata;​
  • Supporto one to one;​
  • Nessuna spesa di spostamento;​
  • Risparmio di tempo e denaro;​
  • Scegli tu l’orario e il giorno​
Popolare

Benvenuto nel modulo di prenotazione, seleziona il giorno e poi l’orario più comodo.

ECCO UN REGALO
PER TE!

Compila il form per ricevere subito la guida sul Lievito Madre!