Come creare un menù di successo per la pizzeria

Come creare un menù

Per creare un menù di successo per una pizzeria c’è bisogno di attenzione, costanza e impegno. È molto importante, ovviamente, avere a disposizione materie prime di qualità elevata e ingredienti ottimi. Non si scherza, insomma, con la qualità degli impasti, così come non ci si può permettere di sbagliare la cottura della pizza.

Il primo compito che il menù di una pizzeria deve svolgere è quello di rendere memorabile e unico il locale, mettendo in evidenza ciò che lo distingue rispetto alla concorrenza. La pizzeria, infatti, deve essere unica e riconoscibile, perché solo così può convincere i clienti a ritornare: e il menù serve a catturare l’attenzione da questo punto di vista. L’offerta deve essere peculiare.

Quali sono gli aspetti su cui puntare

Gli aspetti su cui si potrebbe decidere di puntare sono molteplici: per esempio la presenza di un forno a legna, oppure la disponibilità di un’offerta ad hoc per i vegetariani o i vegani. Vale la pena di mettere in evidenza l’esistenza di un menù ad hoc per i bambini o di un menù specifico per le persone celiache, ovviamente solo a patto che il locale offra prodotti senza glutine. Se per le pizze si utilizzano ingredienti che provengono da produttori locali, anche questo è un elemento da mettere in evidenza.

Come dire: ancora prima di decidere quali sono i piatti che devono essere messi nel menù, è fondamentale capire quali sono gli aspetti da esaltare per persuadere i clienti.

Non è detto che servano tanti elementi, anzi: meglio non esagerare, perché una quantità eccessiva rischia di confondere. È meglio puntare solo su un paio di aspetti, ma precisi e di valore.

I piatti da mettere nel menù

Ma, ovviamente, quando ci si chiede come creare il menù di una pizzeria quello che conta è capire quali piatti inserire. Non ha senso proporre un numero esagerato di antipasti e poche pizze; al tempo stesso potrebbe essere sbagliato ideare un’offerta in cui le pizze siano solo una piccola parte rispetto ad antipasti, hamburger, primi e altri piatti.

Se è vero che mettere a disposizione delle alternative per i clienti è una buona idea, è altrettanto vero che in una pizzeria il fulcro del menù non può che essere rappresentato dalla pizza. Inoltre, il menù deve essere ben strutturato, con proposte variegate, in modo da prevenire il rischio di un’offerta monotematica.

D’altro canto, al giorno d’oggi ci possono essere pizze di tutti i tipi e con le farciture più diverse: quelle tradizionali, ovviamente, ma anche quelle più moderne con abbinamenti a dir poco originali. Gli eccessi però non vanno mai bene: se le opportunità di scelta sono troppe, c’è il pericolo che i clienti vadano in tilt perché non sanno da che parte iniziare. La varietà è positiva solo quando non è ingombrante: chi mai vorrebbe leggere un menù con sei o sette pagine di pizze?

Perché il menù non deve essere troppo lungo

Il menù di una pizzeria non deve essere troppo lungo non solo per non mettere in crisi i clienti, ma anche per evitare di mettere in difficoltà la cucina. Come è facile intuire, infatti, è più semplice gestire l’uscita di 15 tipologie di pizze differenti che non quella di 50 tipologie di pizze differenti (giusto per citare un esempio banale).

Più sono le possibilità di farcitura e più è alto il rischio di sbagliare. Inoltre, con una lista di pizze molto lunga c’è bisogno di tanti ingredienti differenti: ma se alcune di quelle tipologie non vengono mai ordinate, gli ingredienti vengono sprecati.

A quel punto, o si cambia menù togliendo le pizze che non hanno avuto successo, o ci si rassegna a buttare soldi per materie prime mai utilizzate.

Se desideri approfondire questo tema hai l’opportunità di richiedere e ottenere una consulenza personalizzata da parte di uno specialista del settore: ti basta cliccare su Pizzavvio.com | Corsi Professionali Sulla Pizza. Sarai affiancato da un esperto che ti guiderà verso la preparazione della pizza gourmet perfetta: potrai porgli tutte le domande che vorrai. Preferisci seguire uno dei nostri corsi sulla pizza? Ovviamente puoi farlo, e in questo modo entrerai in contatto con tutti i segreti di questo splendido mestiere!

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Ti abbiamo incuriosito?

Contattaci per ricevere una consulenza specialistica, partnerships, collaborazioni o semplici curiosità.

Contenuti

Novità

Articoli Suggeriti

Hai bisogno di una mano? Prenota la tua Consulenza Specialistica!

Benvenuto nel modulo di prenotazione, seleziona il giorno e poi l’orario più comodo.
Il pagamento verrà corrisposto dopo l’erogazione del servizio.

Il pagamento verrà corrisposto dopo l’erogazione del servizio.

Consulenza

SPECIALISTICA
99
69
  • Assistenza professionale personalizzata;​
  • Supporto one to one;​
  • Nessuna spesa di spostamento;​
  • Risparmio di tempo e denaro;​
  • Scegli tu l’orario e il giorno​
Popolare

Benvenuto nel modulo di prenotazione, seleziona il giorno e poi l’orario più comodo.

ECCO A TE
UN REGALO!

Iscriviti per ricevere subito la guida gratuita su come creare e gestire il lievito madre!