Pizza in pala alla romana: preparazione e caratteristiche

pizza in pala alla romana

La pizza in pala alla romana è una delle differenti varianti della più famosa pizza napoletana, che possiede un patrimonio gastronomico quasi sconosciuto.

La pizza in pala è uno dei capisaldi della cucina romana, insieme alla pinsa e alla pizza romana sottile e croccante.

La leggenda narra che questa pizza nacque intorno agli anni Trenta del Novecento nella pizzeria più storica di Roma. Stiamo parlando di quella appartenente a Gigino dell’Amura, che in seguito divenne il ristorante-pizzeria più grande al mondo.

Pizza in pala alla romana: le caratteristiche

Il termine “pizza alla pala” deriva dal fatto che questa pizza viene adagiata su una lunga pala in legno o in alluminio, utile per infornare l’impasto. Ma quali sono le principali caratteristiche che la distinguono dalle altre tipologie di pizze? Vediamole in seguito:

  1. La forma: la pizza in pala alla romana possiede una forma rettangolare, lunga e stretta con delle dimensioni di quasi 1 metro di lunghezza e 30 centimetri di larghezza.
  2. La temperatura e i tempi di cottura: questo tipo di pizza si cuoce in un forno a legna oppure elettrico per un tempo più lungo rispetto alla versione classica, bastano 7-10 minuti di cottura in forno a 260/280C°.
  3. L’impasto: questo si definisce ad alta idratazione poiché contiene il 75-85% di acqua rispetto alla farina, utilizzata preferibilmente molto fredda così da favorire l’assorbimento e non surriscaldare la pasta.
  4. La lievitazione: questa si esegue in frigorifero a temperatura controllata per un lasso di tempo variabile tra le 24-48 ore.
  5. Il risultato finale: la pizza in pala alla romana è alta e priva di cornicione, con una consistenza esterna molto croccante e al suo interno ha un’alveolatura disomogenea caratterizzata da grandi alveoli.

Come si prepara la pizza in pala

La pizza alla pala viene stesa direttamente sulla pala che si utilizza per infornarla. Ecco perché possiede quella particolare forma e delle dimensioni più grandi rispetto a una classica pizza.

La tradizione romana stabilisce che la pala deve essere necessariamente in legno. Ma con l’apporto di strumenti moderni si è concesso anche l’utilizzo della pala in metallo. Questa si utilizza esclusivamente per preparare la pizza, infornare e poi sfornare il prodotto finito, che cuoce direttamente sulla pietra.

La scelta della farina

Per la realizzazione della pizza in pala alla romana occorre scegliere la giusta farina, in base alla tipologie di impasto. Da tradizione si utilizza la farina di frumento di tipo 0 o 00. Si tratta di due tipi di farine molto forti, che permettono la creazione della giusta maglia glutinica. 

Nonostante questo, sempre più pizzaioli hanno voglia innovare e sperimentare, dunque si creano degli impasti per la pizza in pala alla romana anche con farine alternative, ma molto gustose. Tra queste troviamo sicuramente la farina integrale, la farina di riso e di soia, oppure un mix di farine diverse così da creare impasti e sapori ancora più originali e particolari.

La creazione dell’impasto

L’impasto della pizza alla pala è caratterizzato dalla sua elevata idratazione, che si aggira intorno all’80% per ogni chilo di farina. Si consiglia di utilizzare l’acqua molto fredda se non addirittura ghiacciata.

Un altro elemento fondamentale è la lunga lievitazione dell’impasto per la pizza in pala alla romana. Il tempo corretto è dalle 24 alle 48 ore in base all’effetto che si vuole ottenere. In ogni caso l’impasto caratteristico di questa tipologia di pizza è molto leggero e dal sapore inconfondibile.

Se vuoi approfondire l’argomento puoi richiedere una consulenza personalizzata nell’apposita sezione del sito. In questo modo avrai un supporto e una spiegazione dettagliata per creare la vera pizza in pala alla romana.
In alternativa puoi seguire uno dei nostri corsi sulla pizza, che ti svelano i segreti per la creazione del piatto d’eccellenza italiano!

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Ti abbiamo incuriosito?

Contattaci per ricevere una consulenza specialistica, partnerships, collaborazioni o semplici curiosità.

Contenuti

Novità

Articoli Suggeriti

Hai bisogno di una mano? Prenota la tua Consulenza Specialistica!

Benvenuto nel modulo di prenotazione, seleziona il giorno e poi l’orario più comodo.
Il pagamento verrà corrisposto dopo l’erogazione del servizio.

Il pagamento verrà corrisposto dopo l’erogazione del servizio.

Consulenza

SPECIALISTICA
99
69
  • Assistenza professionale personalizzata;​
  • Supporto one to one;​
  • Nessuna spesa di spostamento;​
  • Risparmio di tempo e denaro;​
  • Scegli tu l’orario e il giorno​
Popolare

Benvenuto nel modulo di prenotazione, seleziona il giorno e poi l’orario più comodo.

ECCO A TE
UN REGALO!

Iscriviti per ricevere subito la guida gratuita su come creare e gestire il lievito madre!