Quanto costa aprire una pizzeria: conti alla mano

soldi in mano

Quanto costa aprire una pizzeria? Avviare un locale è il sogno di molti italiani, per questo abbiamo voluto creare questa per fare chiarezza sull’argomento. 

La pizza rappresenta il simbolo dell’Italia, tant’è che è possibile trovare sempre una nuova pizzeria nel proprio quartiere!

Occorre però avere un eccellente spirito imprenditoriale, tanta passione ma soprattutto un budget adeguato. Ecco quindi una guida completa e definitiva, per comprendere al meglio quanto costa aprire una pizzeria, con dei consigli utili per sapere come finanziare il proprio business.

Scegliere la tipologia di pizzeria

quanto costa aprire una pizzeria

Quando si prendere la decisione di aprire una pizzeria è bene prima decidere quale tipologia scegliere per sapere quanto costa aprire una pizzeria. Infatti vi sono differenti tipi, che richiedono investimenti molto diversi tra loro. La versione più economica è senza dubbio una pizzeria al taglio oppure d’asporto, in cui è sufficiente un locale con un’ampiezza di almeno 30 m². Questo perché non sarà necessario collocare i tavoli all’interno e creare un bagno per i clienti. Si tratta di una scelta ideale per chi vuole partire con un budget ridotto, ma riuscendo a ottimizzare al meglio il proprio investimento. Quindi per rispondere alla domanda “quanto costa aprire una pizzeria”, in questo caso d’asporto o al taglio, possiamo affermare che l’investimento va dai 20 mila euro ai 40 mila euro.

La seconda tipologia invece fa riferimento alla pizzeria tradizionale, ovvero quella in cui sono presenti anche i tavoli e i posti a sedere per i propri clienti. Appare evidente dunque che in questo caso l’investimento sarà sicuramente maggiore, poiché si avranno i dipendenti in sala, i servizi igienici per i clienti, la cucina e tanto altro. In questo caso l’investimento sarà compreso tra i 100 mila euro e i 170 mila euro per una pizzeria di medie dimensioni.

Oltre a questi due tipi di pizzeria vogliamo illustrarne anche un terzo, che può essere una valida alternativa economica, ovvero aprire una pizzeria in franchising. In questo caso ovviamente bisogna fare riferimento all’azienda madre, rispettando dunque l’immagine e le direttive impartite da essa. Ad ogni modo, il costo dell’investimento può partire da un minimo di 10 mila euro e un massimo di 30 mila euro in base alle dimensioni.

Quanto costa aprire una pizzeria: l’elenco completo

quanto costa aprire una pizzeria

Nel precedente paragrafo abbiamo illustrato quanto costa aprire una pizzeria in base alla tipologia scelta, ma abbiamo parlato del totale dell’investimento. 

Bisogna sapere però che quando si apre una pizzeria, sono tanti gli accorgimenti a cui occorre andare incontro. Ecco la lista completa dei costi al fine di comprendere quanto costa aprire una pizzeria:

  1. il costo del locale, questa è senza dubbio una delle spese più ingenti per un imprenditore, ma questo dipende anche dalla tipologia di pizzeria che si vuole aprire;
  2. le attrezzature, in particolare il forno, quello elettrico ha un costo medio di 1.200 euro, mentre per un forno a legna si può partire da un minimo di 4.000 euro a un massimo di 13.000 euro. Tra le altre attrezzature indispensabili si hanno il frigorifero con un costo di almeno 2.000 euro, l’impastatrice professionale con un prezzo che si aggira intorno ai 1.300 euro. Ad ogni modo, il complessivo può arrivare a raggiungere anche i 15/25 mila euro;
  3. il personale, questa spesa non deve essere affatto sottovalutata. Quando si apre una pizzeria tradizionale si ha la necessità di personale attento e qualificato, al fine di offrire un servizio eccellente ai propri clienti.

Tra gli altri costi che vanno menzionati troviamo anche le spese di avviamento, le pratiche burocratiche, la promozione della propria pizzeria, l’approvvigionamento delle materie prime e i corsi di formazione.

Quanto costa aprire una pizzeria: come trovare i fondi

quanto costa aprire una pizzeria

Avendo evidenziato quanto costa aprire una pizzeria, si può avere qualche dubbio nel caso non si abbiano tutti i fondi indispensabili per l’investimento.

In questo caso la soluzione ideale è quella di chiedere un finanziamento, al fine di poter lanciare sul mercato il proprio business.

Le soluzioni per riuscire a finanziare la propria pizzeria sono davvero infinite. Ad ogni modo noi abbiamo selezionato le principali, così che tu abbia una lista completa e aggiornata. Ecco quali sono:

  1. i prestiti bancari: sono sicuramente il metodo più utilizzato, infatti chiedere un finanziamento a un istituto di credito appare una soluzione semplice e veloce;
  2. il crowdfunding: si tratta di una particolare tipologia di raccolta fondi per una causa comune, come ad esempio l’apertura di un nuovo locale. In questo caso però occorre essere persuasivi, coinvolgendo più persone possibili;
  3. i finanziamenti europei: l’Unione Europea mette a disposizione dei cittadini degli Stati Membri numerosi finanziamenti a tasso agevolato, al fine di aprire nuovi business, come ad esempio una pizzeria;
  4. i finanziamenti nazionali: anche questi sono numerosi, e possono essere sia a livello nazionale che regionale. Spesso escono nuovi bandi per finanziare l’imprenditoria giovanile o quella femminile, aiutando dunque numerosi aspiranti imprenditori.

Ad ogni modo, le possibilità per recuperare la somma indispensabile per aprire la propria pizzeria sono davvero numerose. Ora hai ben compreso quanto costa aprire una pizzeria, e quali sono gli investimenti indispensabili da compiere. Bisogna anche pianificare come pubblicizzare la propria pizzeria, la presenza online, al giorno d’oggi, è il cardine per ottenere successo e massimizzare i guadagni.

Vuoi diventare un pizzaiolo professionista?

Con questa guida abbiamo compreso quanto costa aprire una pizzeria, avendo evidenziato gli investimenti principali da compiere. 

Dopo aver stilato una lista completa dei costi, ora non ti resta che svolgere un corso per diventare un pizzaiolo professionista. A tal fine, puoi richiedere una consulenza personalizzata da svolgere con un nostro esperto del settore. Al fine di apprendere tutti i segreti del mestiere risparmiando tempo e soprattutto denaro.

Infatti la formazione online è la soluzione ideale per ottimizzare i costi e i tempi. Ma al tempo stesso imparando tutte le nozioni indispensabili per essere autonomi come pizzaiolo.

In alternativa, puoi scegliere uno dei nostri corsi di pizzaiolo. Riuscendo così ad affinare la tecnica ed essere pronto per tuffarti in questa nuova avventura come ristoratore.

Condividi su:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Seguici su:

Ti abbiamo incuriosito?

Contattaci per ricevere una consulenza specialistica, partnerships, collaborazioni o semplici curiosità.

Contenuti

Novità

Articoli Suggeriti

Hai bisogno di una mano? Prenota la tua Consulenza Specialistica!

Benvenuto nel modulo di prenotazione, seleziona il giorno e poi l’orario più comodo.
Il pagamento verrà corrisposto dopo l’erogazione del servizio.

Il pagamento verrà corrisposto dopo l’erogazione del servizio.

Consulenza

SPECIALISTICA
99
69
  • Assistenza professionale personalizzata;​
  • Supporto one to one;​
  • Nessuna spesa di spostamento;​
  • Risparmio di tempo e denaro;​
  • Scegli tu l’orario e il giorno​
Popolare

Benvenuto nel modulo di prenotazione, seleziona il giorno e poi l’orario più comodo.

ECCO UN REGALO
PER TE!

Compila il form per ricevere subito la guida sul Lievito Madre!